sabato 19 settembre 2009

2 anni

730 giorni

Tanti ne sono trascorsi dal momento in cui abbiamo potuto vedere ed abbracciare le nostre coccinelle.
Hanno portato serenità e felicità nei nostri cuori e nelle nostre case.

Giorno dopo giorno scoprono cose nuove e noi con loro .
I nostri pensieri le nostre parole sono quasi esclusivamente rivolti a loro .
Ci hanno fatto innamorare , innamorare di una terra lontana , ci hanno fatto aprire gli occhi verso un modo diverso e nuovo di vivere e apprezzare la vita.
Grazie Martin
Grazie Christian
Grazie Vietnam

video


Proprio in questi giorni una carissima copia di amici sta vivendo la nostra stessa esperienza . Dopo aver combattuto anni contro una cicogna distratta ha potuto finalmente abbracciare il loro bimbo .

Nel leggere la loro email una piccola lacrima ci scorre lungo il viso .

....."Ciao a tutti,eccoci qui novelli genitori da un paio di giorni!!!! Che dire???Lunedi' siamo andati all'istituto, prima siamo passati per in un grande magazzino di giocattoli Siamo arrivati all'istituto con 3 scatoloni di giocattoli. Hanno radunato tutti i bambini del gruppo e la direttrice ha fatto un discorsetto per spiegare cosa accadeva ad ivan e cosa fossero questi scatoloni. Vi lascio immaginare i momenti successivi all'apertura degli scatoloni..... Come c'era da aspettarsi Ivan era piu' attratto dalle nuove macchinine che dai cambiamenti che gli stavano per accadere. Abbiamo mangiato all'istituto con Ivan (che ogni 15 secondi voleva scendere dalla sedia per andare nella stanza con i nuovi giocattoli), la referente e la direttrice. Poi siamo usciti dall'istituo: ivan in braccio alla direttrice, noi a fianco. Alla macchina la direttrice da' Ivan in braccio a Roberta.... la direttrice inizia a piangere, Roberta anche..... Arriviamo in citta' dopo un'ora e mezza. Ivan in macchina e' riuscito a dormire sulle ginocchia di silvano. Arriviamo all'hotel e in stanza inizia il terrremoto: interrutori, rubinetti, tv, lampde, prese, telecomandi, bollitori.... un mondo nuovo da conoscere e pieno di possibilita'...passiamo tre ore a correre da una stanza all'altra.... Dei giochi che aqveva sempre usato fino ad ora, non importa piu' nulla.Poi usciamo in citta', la giornata non e' delle migliori, sta piovendo. Per strada Ivan diventa piu' timido, parla a bassa voce, guarda gli autobus, le macchine i camion, guarda gli altri adulti passare, li guarda intimidito. Poi al ristorante si comporta timidamente, non mangia molto.Di nuovo in camera e di nuovo terremoto. Dopo un paio di ore decidiamo che e' ora di dormire, in modo piu' risoluto. Inizia un momento un po' straziante. Ivan iniza a paingere dicendo "casa", roberta cerca di consolarlo. Il tutto dura una 15cina di minuti, si addormenta. Ivan e' un bambino che e' un terremoto anche a letto. Dopo un paio di orette si fa fuori e ritorna a piangere, pochi minuti, poi dorme fino alle 7.Noi abbiamo passato la notte svegli, a guardarlo, a vedere ogni suo movimento: ha caldo, ha freddo, sta sognando, sta facendo incubi e via,..... per non cadere nel sonno riusciamo anche a fare una battaglia navale con uno schema di 15 per 15.............La mattina dopo meglio..... nel senso che ci stiamo abituando gli uni agli altri. Facciamo un giretto in citta', mangiamo, pisolino pomeridiano (dorme 3 ore, molto probabilmente deve riprendere un po' di sonno arretrato dalla notte passata... anche qui prima di dormire un pianto di disperazione, poi pero' ci guarda, si mette a ridere e si addormenta)...........

4 commenti:

alelinh ha detto...

In questo giorno speciale vi pensiamo!
Un abbraccio!
Michela e Bruno

Simona e Michele ha detto...

Auguri famiglia, per questo anniversario speciale.
Lungo brividi corrono lungo la schiena, grazie per queste bellissime foto.
Che la vita vi sorrida sempre come ha fatto in questi due anni.
Simona, Michele e Martina

Cristina e Luigi ha detto...

Tantissimi auguri per il vostro secondo anniversario insieme ai vostri meravigliosi piccoli. Cento di questi giorni. Un abbraccio.
Gigi, Cri e Giada

scatto99 ha detto...

.. 2 anni e 7 giorni ... solo ora siamo riusciti a vedere questo bellissimo post che anche a noi ha fatto venire i brividi.

Speriamo di rivedervi presto!

Tanti Auguri
Stefano, Roberta e Nhat Linh